Cosa sono le Randonnée

Una randonnée non è una gara, è un'alternativa al turismo veloce che ti porta ovunque per scattare qualche foto e condividere le bellezze dei luoghi con i compagni di viaggio che pedalano alla tua stessa velocità.

Il cicloturismo nasce in Italia alla fine del XIX secolo. Nel 1897 un gruppo di ciclisti partì da Roma per tentare di percorrere in giornata i 230 km che li separavano da Napoli, compiendo quella che storicamente viene considerata la prima escursione ciclistica a lungo raggio di un gruppo di persone: l’impresa, ritenuta davvero audace, dette origine all’uso di battezzare con il termine latino "AUDAX" la formula delle escursioni ciclistiche di gruppi capaci di percorrere 200 km tra l’alba e il tramonto. La disciplina del randonneurs è nata in Francia nel 1904, nell’ambiente delle Gran Fondo, ad opera di Henry Desgranges (che l’anno precedente aveva creato il Tour de France); la randonnée venne definita nelle sue regole dall'Audax Club Parisien, società fondata anch’essa nel 1904.

Questa lacuna venne colmata nel 1998 ad opera della S.C. Coop. Valpellice di Campiglione Fenile, società ciclistica nata nel 1993 ed ora purtroppo disciolta, ma che, nella sua breve esistenza, seppe riportare in Italia ciò che in Italia era nato poco più di cento anni prima, nel 1897. Così una piccola società di un piccolo paese ai piedi delle Alpi Cozie diede il proprio contributo alla Storia del Ciclismo del nostro Paese.

Da allora, questa disciplina ha saputo coinvolgere migliaia di appassionati su tutto il territorio nazionale, grazie ad uno spirito sportivo genuino che favorisce l'aggregazione spontanea fra i ciclisti senza l'assillo del cronometro.

La manifestazione principe di questo movimento è la "Parigi-Brest-Parigi" che si svolge ogni quattro anni e raccoglie partecipanti provenienti da tutto il mondo. La scorsa edizione, tenutasi nel 2011, ha visto partire quasi 6000 ciclisti dei quali oltre due terzi hanno completato l’intero percorso di 1250 km entro il tempo massimo di 90 ore. Il più veloce ha impiegato meno di 50 ore.

In Europa vengono disputate altre Super Randonnée fra queste ricordiamo la "1001Miglia" (1600 km) che si svolge in Italia, ed è considerata la più estrema del continente sia per la distanza che per l’altimetria.

Da Sapere

Randonnée in bicicletta Cosa sono le Randonnée

Randonnée Palermo 2018

Si tratta della prima Randonée della provincia di Palermo, ideata e realizzata dall'ASD GS Mediterraneo, storica società sportiva dilettantistica siciliana. 

L’obiettivo che si pone la Randonée di Palermo è quello di fare vivere un esperienza unica ai partecipanti coniugando sport, cultura e natura. Un continuo alternarsi di paesaggi naturalistici, opere monumentali di rilievo internazionale, luoghi della memoria che lasceranno un segno indelebile a tutti i partecipanti.

Al Teatro Massimo, in Piazza Verdì, animazione ed eventi presso il Rando Village. Intrattenimento, animazione, gelati, integratori e tanta buona musica!

Non servono molte parole a riguardo ma solo riportare i luoghi che la Randonée Palermo toccherà.

Si parte dal Teatro Massimo di Palermo, il più grande edificio teatrale lirico d'Italia, e uno dei più grandi d'Europa, terzo per ordine di grandezza architettonica dopo l'Opéra National di Parigi e la Staatsoper di Vienna). Si attraversa la città passando dalla Cattedrale e Palazzo dei Normanni (il piu antico parlamento d’europa) , si esce da Porta Nuova (limite lato entroterra della città antica) per dirigersi verso la rocca di Monreale che con il suo Duomo sovrasta la Conca D’Oro, si continua a salire attraversando il paese di Pioppo e si arriva dopo 25 km dalla partenza al punto più alto della Randonneè a metri 670 di altezza (località Ponte di Sagana); si scende attraverso la ss186 in una stretta valle che dopo pochi km si apre sul golfo di Castellammare sovrastando i paesi di Borgetto, Partinico e proseguendo in pianura sulla SS113 per Alcamo.

Da qui parte la strada del vino attraverso morbide colline con filari sterminati fino ad arrivare, in salita allo scenario tristemente suggestivo dei paesi devastati dal terremoto del Belice del 1968 con i ruderi di Poggioreale e a seguire il famoso Cretto di Burri che altro non è che la perfetta riproduzione della pianta urbana della Gibellina originale(distrutta appunto dal terremoto),espressa nella più grande opera d’arte del mondo.

Descrizione completa della 200.

Punti di controllo: Alcamo km 47; Salemi km 111,50; Vita (ristoro) km 116; Balestrate km 157.

Leggi il regolamento per il brevetto BRI/ARI

Randonnée bicicletta Palermo Cicloescursioni in Sicilia Cicloturismo a Palermo

Percorso e Altimetria "200km"

Percorso non ancora ufficiale

Percorso e Altimetria Randonnée Palermo

Iscriviti alla Randonnée Palermo 2018

Le iscrizioni per la Randonnée Palermo 2018 saranno aperte a breve!

Randonnée Palermo Ciclismo

News & info

Randonnée Palermo Accetta i cookie per visualizzare questo contenuto

Sponsor & Partner

Elenka Ari Audax CSAIN Gi-Esse